Britannia locandina

Britannia è la nuova produzione originale Sky e costituisce una delle più interessanti nuove serie TV da vedere. Si tratta di una co-produzione originale con Amazon Prime Video e tra i suoi ideatori  ci sono Jez e Tom Butterworth già sceneggiatori del film Spectre dedicato alla spia James Bond.

Lo show televisivo narra il tentativo di conquista della Britannia da parte dell’Imperatore Romano Claudio nel 43 d.C. Traendo ispirazione da vicende storiche reali, sono introdotte tematiche fantasy che fanno riferimento alle tribù celtiche ed alle loro divinità venerate per mezzo dei Druidi.

In questa serie TV i riferimenti storici sono reali seppur trattati con molte licenze creando una trama intrisa di rituali mistici e sacrifici di sangue allo scopo di fornire un’anima misteriosa alla narrazione. Quindi la serie TV può essere associata a più generi che vanno dallo storico al fantasy ed infine al drama.

L’intento ovviamente è quello di catturare l’attenzione del pubblico al fine di ripetere il grande successo raggiunto dalle serie TV Games of ThronesVikings e Westworld . Ed infatti i produttori vorrebbero proprio approfittare dell’assenza nel 2018 della serie targata HBO per tentare il pubblico nostalgico di Westeros.

cast britannia

Trama

Questo show targato Sky-Amazon Prime Video racconta del tentativo di occupazione dell’Imperatore Claudio. Infatti si vedrà il generale Aulo Plauzio inviato in Britannia a seguito della disfatta dell’imperatore Giulio Cesare avvenuta realmente nel 54 d.C.

In questa serie TV le legioni romane, costituite da 20000 uomini, si troveranno ad affrontare la superstizione e le credenze mistiche dei popoli celti che a quel tempo seguivano le dottrine in parte religiose  ed in parte piene di riti magici dei Druidi.

aulo plauzio

La popolazione dei Druidi viene rappresentata come degli esseri con poteri fuori dal normale che vivevano a stretto contatto con la natura ed erano capaci di intercedere con le divinità celtiche. Questi esseri sono i custodi della religione celtica e dei segreti più profondi della Britannia. Essi sono guidati dal druido Veran, definito il secondo uomo,  che possiede abilità mistiche come entrare in contatto con le divinità celtiche ma anche con le persone dell’aldilà. Veran tra sacrifici di sangue, riti mistici e visioni indotte da erbe naturali, riesce ad influenzare i sovrani delle tribù celtiche condizionando tutte le vicende dell’isola. I suoi poteri gli permetteranno di suggestionare anche il generale Aulo Plauzio.

Anche le legioni romane saranno scosse dalle storie e dagli avvenimenti misteriosi di questa terra. Infatti ci saranno anche alcuni tentativi di ammutinamento che costringeranno Aulo Plauzio a drastiche punizioni.

veran

Le tribù celtiche, sebbene formate da guerrieri coraggiosi e prestanti, erano in continuo contrasto e opposizione tra loro. Ciò li portava ad essere costantemente in guerra e quindi a presentarsi indeboliti dinanzi al nemico straniero.

La storia narra che, nonostante questo, la resistenza dei vari regni celti fu molto compatta tanto che la conquista di una parte della Britannia, i territori dell’odierna Inghilterra, avvenne solo nel 122 d.C. con il Vallo di Adriano fatto costruire proprio dall’Imperatore Adriano.

phelan kerra pellenor

Sono due le tribù che troviamo in questo show originale Sky-Amazon: i Cantiaci e i Regnensi. Essi in profondo contrasto tra loro, saranno al centro dell’invasione romana.

Il regno dei Cantiaci è costituito dalla cittadella Crugdunon, una roccaforte costruita su una collina che domina dall’alto l’intera vallata. Il re Pellenor comanda la sua tribù con il primogenito Phelan e la figlia ribelle Kerra. Mentre nell’altra tribù dei Regnensi troviamo la regina Antedia.

L’odio tra le due tribù si scoprirà derivare dal matrimonio finito nel sangue tra il suo primogenito Gildas e la principessa ribelle Kerra.

antedia and gildas

Ed è proprio questo antefatto che spinge Antedia, la regina dei Regnensi, ad allearsi con il generale Aulo Plauzio per sconfiggere il popolo dei Cantiaci assediando la cittadella fortificata di Crugdunon. Nel frattempo il generale si serve di tre assassini, tra i quali spicca Hella proveniente dall’Hibernia (Irlanda) per ricercare la speranza figlia di un padre cieco ovvero Cait al centro della leggenda rivelata da Divis in seguito al suo viaggio nell’oltretomba. Quando Cait riesce a liberare Divis dalla possessione del demone Pwykka, questo le offre la sua totale protezione per guidarla contro il demone Lokka reincarnatosi nel generale Aulo Plauzio.

L’epilogo della stagione 1 vede due grandissimi colpi di scena. Quando l’esercito romano viene rimpolpato dall’arrivo di una seconda legione, Aulo Plauzio non ha più bisogno degli uomini di Antedia ed attacca brutalmente i suoi ex-alleati Regnensi. In seguito lo stesso generale trafigge Kerra al cuore quando si rifiuta di consegnargli la giovane Cait. Morta la regina, Amena viene incoronata come nuova sovrana dei Cantiaci. Non ci resta che aspettare la stagione 2 di Britannia per vedere come evolveranno le vicende con al centro Cait e Divis…

 

I personaggi

La prima stagione mantiene un alone di mistero attorno ad ogni personaggio al fine di non rivelare troppo le loro vere ambizioni e soprattutto i piani narrativi degli ideatori.

Questi i personaggi principali che compongono il cast della serie TV Britannia:

david morrissey

Aulo Plautio (David Morrissey) è uno dei personaggi principali della prima stagione e forse quello che cela il mistero più grande al centro della trama. L’attore, celebre per aver interpretato Il Governatore nella serie TV The Walking Dead, è il generale inviato dopo il fallimento della prima spedizione romana. Inizialmente sembra interessarsi solo alla conquista della Britannia ma ben presto si trova in contatto con la guida dei druidi Veran. Da quel momento attorno al personaggio soffierà un alone di mistero che trova una parziale spiegazione verso il finale di stagione in cui si percepisce che Aulo Plautio rappresenta in realtà l’incarnazione del demone ribattezzato con il nome di Lokka.

mackenzie crook

Veran (Mackenzie Crook) è il personaggio più mistico della storia. L’attore meglio conosciuto come il pirata Ragetti della saga Pirati dei Caraibi, appare irriconoscibile a seguito delle parecchie ore in sala trucco. Rappresenta il potere mistico dei Druidi che a quel tempo influivano non poco sulle vicende dell’isola. Il suo scopo sembra quello di salvaguardare i Celti ma assume poi un ruolo più profondo di enorme importanza nella lotta tra il bene ed il male.

Ian McDiarmidRe Pellenor (Ian McDiarmid) è il re del popolo dei Cantiaci di Crugdunon. Famoso in tutto il mondo per aver interpretato l’imperatore Palpatine ovvero Darth Sidious della saga Starwars. Nella serie TV confida pienamente nella dottrina dei druidi rinunciando anche alla propria famiglia. Si trova circondato tra le legioni romane di Aulo Plauzio e la guerra con la tribù dei Regnensi sotto la regina Antedia.

kelly reillyKerra (Kelly Reilly) figlia di Re Pellenor, è in forte contrasto col padre per via dell’esecuzione cruenta a cui fu sottoposta la madre per volere dei Druidi. Rappresenta la ribellione (almeno in un primo momento) ai riti mistici dei druidi. Sarà costretta a trattare con il generale Aulo Plautio per contrastare l’offensiva dei guerrieri Regnensi  sacrificando se stessa al fine di salvare il popolo dei Cantiaci.

Julian Rhind Tutt Zoe Wanamaker

Phelan (Julian Rhind Tutt) è il primogenito di Re Pellenor, destinato apparentemente a prenderne le redini, scoprirà che per lui il Druido Veran riserva un destino diverso. Molto legato alla sorella Kerra e primo marito di Amena.

 

Regina Antedia (Zoe Wanamaker) è la Regina della tribù dei Regnensi, accecata dall’odio verso i Cantiaci a seguito di uno sfregio subito dal figlio Gildas ad opera di Kerra durante la prima notte di nozze. Scenderà a patti con Aulo Plautio pensando di distruggere il popolo della Cittadella.

Nikolaj Lie KaasDivis (Nikolaj Lie Kaas) è un reietto del popolo dei Druidi, dotato di enormi poteri mistici, che un po’ per caso si prenderà cura di una ragazza di nome Cait, fuggita dal primo massacro romano. In realtà poi viene svelato, dopo aver scacciato il serpente demone Pwykka grazie all’intervento della ragazza, che deve svolgere la funzione di protezione verso Cait. Infatti in una delle sue visioni comprende che la ragazza rappresenta la prescelta di un’antica profezia celtica per sconfiggere le legioni romane.

eleanor worthington coxCait (Eleanor Worthington Cox) è una giovane attrice inglese di 17 anni nota per aver interpretato Aurora nel film Maleficient. Nella serie TV ha 16 anni e la sua storia inizia sfuggendo al massacro dei romani durante la loro prima battaglia. Si ritrova ad essere salvata casualmente da Divis e con lui inizia un percorso alla ricerca del padre. Si scoprirà invece che lei è l’eletta della profezia dei Druidi per salvare la britannia dalla conquista romana e dal suo generale Aulo Plautio incarnazione del demone Lokka.

stanley weber annabel scholeyLindon (Stanley Weber) è un guerriero gallo dato in sposo ad Amena, moglie di Phelan, al fine di stringere un accordo, secondo il volere di Veran, tra i Celti della tribù dei Cantiaci ed i Galli.

Amena (Annabel Scholey) è la prima moglie dell’erede al trono cantiaco Phelan e seconda moglie del gallo Lindon. Si rivelerà essere una manipolatrice pronta a tutto pur di raggiungere il potere. Sarà lei al centro dell’ultima scena nell’epilogo della prima stagione.

 

 

Fortunato Cerlino

Vespasiano (Fortunato Cerlino) è il comandante Vespasiano che partecipò realmente alla campagna britannica dell’Imperatore Claudio. Viene interpretato dall’attore italiano divenuto famoso per il ruolo di Don Pietro Savastano in Gomorra. In questa serie TV avrà un infelice destino.

Stagioni

cait and divis

Al momento è stata prodotta solo la prima stagione, in programmazione su Sky Atlantic e disponibile nel catalogo della piattaforma NowTV.  Il grande seguito di pubblico ha scaturito ufficialmente la produzione di una seconda stagione che vedremo in onda nella primavera del 2019.

Stagione 1

La prima stagione è composta da nove episodi di durata tra i 45 ed i 70 minuti. Una piccola curiosità rivela che gli sceneggiatori hanno deciso di non assegnare nessun titolo preciso ad ogni singolo episodio bensì solo una numerazione  che va dall’episodio 1  ovvero il pilot all’episodio 9 che rappresenta il finale della prima stagione di Britannia.

Lo scopo dei produttori è sembrato quello di introdurre solo degli indizi durante questa stagione per poi rendere sempre più intrigante la narrazione con le nuove stagioni e magari l’introduzione di nuovi personaggi. Tutto ovviamente dipenderà dalla spada di Damocle dell’indice degli ascolti!

Questo il trailer originale di Sky Atlantic di Britannia stagione 1:

 

Fonti immagini: superguidatv.it, hallofseries.com, britannia.winkia.com ,  justnerd.it, hollywoodreporter.com, Wikipedia.com, pinterest.com.

REVIEW OVERVIEW
Britannia
SHARE
Previous articleArrow

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here