La Sicilia, il dialetto e delitti, le storie che dalle pagine di un libro prendono forma e consistenza sullo schermo del televisore. La serie tv Il giovane Montalbano è tutto questo, un tuffo in un mondo di intrighi complicati, dove le passioni forti e personali giocano un ruolo chiave.

Prodotta dal 2012 al 2015 e trasmessa da Rai 1, si tratta ovviamente del prequel de Il commissario Montalbano: ha infatti protagonista un giovanissimo Salvo Montalbano, appena entrato in Polizia.

La serie è firmata ancora da Andrea Camilleri e Francesco Bruni e come è normale che fosse prende spunto da alcune raccolte della serie letteraria di Montalbano.

Trama

Siamo in Sicilia, nei primi anni novanta. Salvo Montalbano è un giovane di belle speranze, appena diventato commissario di Vigata, il paese dove è nato. All’inizio era stato assegnato a Mascalippa, sulle montagne sicule, ma era un paese che odiava: troppo lontano dal mare. La promozione a commissario lo riporta nel suo natio borgo, dove aveva vissuto dopo la morte della madre. Sin dalle prime indagini, Salvo dimostra grandi abilità investigative e, nonostante la giovane età, riesce a misteri all’apparenza molto complicati.

Se nelle indagini e sui luoghi del delitto Salvo è un vero fenomeno, un talento mostruoso che inizia ad essere temuto dagli avversari e stimato dai compagni, fuori da questo campo la sua persona cambia. Le sue relazioni, sentimentali e personali, sono complicate, ha un carattere schivo e diffidente. Un’aura impenetrabile che lo rende ancora più affascinante. Come dimostra la sua storia d’amore con Mery, insegnante catanese con cui vive una complicata relazione a distanza destinata presto a concludersi.

A Vigata conosce i nuovi colleghi: Carmine Fazio, agente esperto, di grande esperienza, che lo aiuta a muoversi nella nuova realtà, Agatino Catarella, imbranato ma buon poliziotto, Giuseppe Fazio, figlio di Carmine che vuole seguire le orme paterne, Mimì Augello, vicecommissario a tratti antipatici.

Con il passare del tempo Montalbano riesce a costruire un gruppo di lavoro affiatato e compatto. Sul piano personale ha parzialmente riallacciato i legami con il padre e nel frattempo conosce Livia Burlando, architetto genovese conosciuta nei mesi. In vista ci sono addirittura le nozze, ma Salvo è un animo instabile, mobile, che non si lega facilmente: la direttrice della banca del paese, Stella, sarà l’ago della bilancia in questa sua scelta.

Personaggi

Questi i personaggi che compongono il cast de Il giovane Montalbano:

michele riondinoSalvo Montalbano. Michele Riondino è l’autentica rivelazione del cast Giovane Montalbano, in cui veste i panni del protagonista della serie. Come vi dicevamo, dopo la promozione torna a Vigata, il paese che aveva abbandonato e dove aveva vissuto fino alla morte della madre. Nelle indagini è un vero mago: ha fiuto, intuito, intelligenza, sa parlare con i criminali, intuire chi ha di fronte, immaginare le sue mosse. Il suo carattere è quello forgiato dalla penna di Andrea Camilleri: deciso, sicuro e autoritario come commissario, schivo, silenzioso, instabile nella vita personale. Gli amori, quello per Mery e per Livia, la storia con Stella, il rapporto col padre, le simpatie e antipatie nel gruppo di lavoro, sono tutti ingredienti per una ricetta unica: quella di un personaggio cult delle serie tv italiane.

alessio vassalloDomenico “Mimì” Augello. Il nuovo vice commissario di Vigata è invece interpretato da Alessio Vassallo. La sua grande caratteristica è quella di essere uno sciupa femmine: non ne perde una da interrogare, non si lascia fuggire nessuna donna da pedinare, da torchiare o su cui indagare. La fine però è sempre la stessa: il letto. Per questo non corre buon sangue, all’inizio, tra lui e Salvo, anche perché ad un certo punto i due si contenderanno l’amore di Livia.
Andrea Tidona

Carmine Fazio. Padre di Giuseppe Fazio, è il collega più anziano di Montalbano. Interpretato da Andrea Tidona, incarna la figura del vecchio saggio, del poliziotto con tanta esperienza sulle spalle che sa quindi come muoversi, come parlare, che mosse fare: è lui che aiuta il giovane commissario a inserirsi nel nuovo ambiente di lavoro.

Fabrizio PizzutoAgatino Catarella. Interpretato da Fabrizio Pizzuto, è l’anima simpatica e ilare della serie tv. Imbranato, pasticcione, poco pratico, sempre di fretta, agitato e imbarazzato. Non parla benissimo italiano, ma solo dialetto. È stato appena assegnato a Vigata e ha come compito quello di rispondere al centralino e smistare le telefonate. Sua la frase cult de Il Giovane Montalbano: “Di persona personalmente!”

Beniamino MarconeGiuseppe Fazio. Beniamino Marcone veste invece i panni del figlio di Carmine, appena entrato in polizia. Serio, onesto, disciplinato, rapido e veloce. Anticipa sempre le mosse di tutti, anche quelle del suo commissario. È uno dei colleghi più fidati del giovane Salvo.

Sarah FelberbaumLivia Burlando. Dopo aver lasciato Mery, Montalbano s’innamora di questa bella architetto genovese. Curiosità Il Giovane Montalbano: è interpretata da Sarah Felberbaum, compagna del calciatore della Roma Daniele De Rossi.

Altri due protagonisti, secondari ma fondamentali sono

Dottor Pasquano. Il medico legale di Vigata che stringe amicizia con Montalbano, con cui non perde occasione per litigare e scherzare. È interpretato da Giuseppe Santostefano.

Nicolò Zito. Giornalista della piccola emittente locale Rete Libera: sarà di grande aiuto a Salvo e i due stringono una sincera amicizia. È interpretato da Carmelo Galati.

Stagioni

Le puntate Il giovane Montalbano sono prodotte da Rai Fiction e da Palomar.

Come la serie originaria, anche il prequel è stato girato in Sicilia, in particolare a Siracusa e Agrigento, e poi anche a Noto, Punta Secca, Ragusa Ibla, Scicli e Vittoria. I dialoghi sono caratterizzati da un uso della lingua siciliana più stretto e marcato, per essere più fedele ai romanzi di Camilleri.

Menzione particolare per la colonna sonora: i brani che accompagnano i titoli di testa e di coda sono Curri, curri e Vuci mia cantannu, di Andrea Guerra e cantati in lingua siciliana da Olivia Sellerio.

Stagione 1

La prima stagione della serie televisiva Il giovane Montalbano è andata in onda in prima assoluta su Rai 1 dal 23 febbraio al 29 marzo 2012. Questi i titoli degli episodi di questa stagione:

  1. La prima indagine di Montalbano
  2. Capodanno
  3. Ritorno alle origini
  4. Ferito a morte
  5. Il terzo segreto
  6. Sette lunedì

Stagione 2

Il giovane Montalbano 2 è composto da sei episodi che sono stati andati in onda in prima assoluta su Rai 1 dal 14 settembre al 19 ottobre 2015. Di seguito i titoli degli episodi della seconda stagione:

  1. L’uomo che andava appresso ai funerali
  2. La stanza numero due
  3. Morte in mare aperto
  4. La transazione
  5. Il ladro onesto
  6. Un’albicocca

Fonte immagini: aforismi.meglio.it; letteradonna.it; cdastudiodinardo.com; globusmagazine.it;  dibertiec.com

SHARE
Previous articleModern Family
Next articlePenny Dreadful

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here