borgen potere e gloria

Borgen – Potere e Gloria è una serie tv drammatica politica di produzione danese, originale Netflix. È la più recente delle serie sequel di Borgen, definita anche come quarta stagione della stessa. Per capirci meglio, Borgen, la serie madre, ha poi partorito quattro serie sequel, Potere e Gloria è la più recente.

Creata da Adam Price, la storia ci parla di Birgitte Nyborg, la prima donna politica a diventare Primo Ministro della Danimarca contro ogni previsione. Borgen è il nome informale del Palazzo di Christiansborg (significa castello) ed è il luogo in cui risiedono i tre rami del Governo danese: il Parlamento, l’Ufficio del Primo Ministro e la Corte Suprema.

Trama

Netflix ha caricato sulla sua piattaforma streaming Borgen – Potere e Gloria il 14 aprile 2022 nei paesi nordici. Da noi, come per tutto il resto del mondo, il titolo è arrivato il 2 giugno 2022.

La serie è diretta da Per Fly e riporta sullo schermo Birgitte Nyborg, appena nominata Ministro degli Affari Esteri. La situazione si complica presto, quando una società di trivellazione scopre all’improvviso il petrolio in Groenlandia. L’evento scatena una lotta internazionale per il potere nell’Artico.

Si affrontano alcune delle più grandi questioni politiche del nostro tempo e l’importanza del Regno danese all’interno del mondo moderno. La battaglia delle super-potenze per il controllo dell’Artico e, non ultima, la crisi climatica. La serie viene definita, quindi, una continuazione a sé stante delle precedenti stagioni di Borgen. Qui la storia principale si concentra sulla lotta per il potere e su ciò che il potere stesso fa alle persone, a livello professionale ma anche personale.

Stagione 1

In apparenza, la Danimarca non ha una classe politica particolarmente diversificata, ma le sue donne sembrano essere delle straordinarie guerriere. La prima parte della serie ha visto la Nyborg salire inaspettatamente da leader di un piccolo partito centrista alla premiership del Paese, mentre la sua vita personale va in tilt.

Torna dopo un intervallo di nove anni, questa volta su Netflix. Ora è Ministro degli Esteri e riferisce a una vivace PM più giovane di lei che vede chiaramente la loro relazione come una forte competizione.

Gran parte della trama si svolge in Groenlandia, dove è stato trovato il petrolio. I groenlandesi in difficoltà soccomberanno alle ricchezze promesse dai giacimenti petroliferi? Oppure i danesi, il cui regno possiede ancora il territorio, insisteranno e chiederanno alla Groenlandia di attenersi alle regole sui cambiamenti climatici, che mirano a ridurre a zero il consumo di combustibili fossili del Paese entro il 2050?

È stato proprio il partito della Nyborg a creare questa legislazione. Ora deve giostrarsi con gli Americani, i Russi e gli interessi acquisiti dei Cinesi che le stanno sul fiato del collo. E dopo nove anni di assenza, la nostra protagonista è più affascinante che mai. Sembra calma e fredda, ma è anche afflitta da problemi personali e cerca conforto in una bottiglia di vino e nelle pillole. Ha un figlio che studia, appassionato attivista per i diritti degli animali, e che si sta ribellando contro di lei, come madre e come strumento di Governo. La Nyborg ha aiutanti troppo giovani per supportarla, tranne Asger Holm Kierkegaard che viene velocemente promosso al ruolo di Ambasciatore Artico. Le sue risposte rapide e concrete sono incredibilmente persuasive, anche nel momento in cui sta tradendo i suoi principi ed entra in un altro pantano morale. È un ritratto formidabile e sfumato del potere e dei suoi lati negativi. In particolare, il riconoscimento che, per le donne soprattutto, la vita familiare non si adatta bene a una forma di governo che al giorno d’oggi è sempre più attiva.

I personaggi

Ecco il cast principale di Borgen – Potere e gloria:

  • Sidse Babett Knudsen (Birgitte Nyborg) interpreta il ruolo della protagonista.
  • Birgitte Hjort Sørensen (Katrine Fønsmark) interpreta un’appassionata giornalista.
  • Lucas Lynggaard Tønnesen (Magnus Nyborg Christensen) interpreta uno dei figli di Birgitte Nyborg e Philip Christensen.
  • Mikkel Boe Følsgaard (Asger Holm Kirkegaard) interpreta il consigliere politico di Kim Birgitte Nyborg ed è la persona che mantiene al sicuro tutti i suoi segreti.
  • Søren Malling (Torben Friis) interpreta l’affidabile gestore delle trasmissioni di informazione di TV1. È in grado di convincere sia il suo reparto notizie sia il pubblico con la sua verve e retorica.

Le stagioni

Borgen – Potere e gloria si propone come la quarta stagione di Borgen e si compone di 8 episodi da circa 60 minuti l’uno. Per il momento non si hanno notizie sul futuro della serie. Di seguito, i titoli degli episodi tradotti in italiano da Netflix:

  1. Il futuro è donna
  2. Il male minore
  3. Inuit Nunaat: Terra degli uomini
  4. La Ministra non vuole commentare
  5. Uno stato quasi artico
  6. I poteri che sono in Danimarca
  7. Non si discute
  8. Madre del mare

 

(Fonte immagini: Netflix)

SHARE
Previous articleAmbizione

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.