el-cid-amazon.jpeg

In arrivo su Amazon Prime Video, El Cid porta sulla piattaforma di streaming le vicende del leggendario cavaliere e condottiero amato dalla Spagna. Il vero nome di El Cid è Rodrigo ‘Ruy’ Diaz de Vivar, divenuto famoso per le sue gesta in guerra; infatti è anche il protagonista di uno dei poemi medievali più famosi in Spagna: El Cantar de mio Cid. La serie riprende il poema, mettendo però in mostra anche gli avvenimenti antecedenti alle gesta narrate. Questa serie spagnola si prospetta essere l’erede di Game of Thrones: i vari complotti, gli amori incestuosi, le guerre fra popoli, gli intridi di palazzo, rimandano proprio alla serie della HBO.

El Cid è prodotta da Zebra Producciones e da Amazon Prime Video, mentre i creatori della serie sono Luis Arranz, Head Writer e José Velasco; quest’ultimo è anche produttore esecutivo, affiancato da Sara Fernandez-Velasco. La serie è diretta da Adolfo Martìnez Pérez, mentre il creatore della colonna sonora è il Premio Oscar Gustavo Santaolalla. A vestire i panni del mitico condottiero è Jaime Lorente, già noto su Netflix per aver interpretato Denver ne La casa di cartaAndiamo a vedere nel dettaglio quali sono la trama, il cast e le stagioni di El Cid.

ruy-el-cid.jpg

Trama

Undicesimo secolo, Rodrigo Diaz de Vivar, detto Ruy, è un giovane rimasto orfano di padre, ucciso in una guerra condotta per il re Ferdinando I. Siamo infatti nel mezzo delle guerre fratricide tra Ferdinando I Ramiro di Aragona e Garcia. Preso sotto l’ala del nonno, Ruy si reca a Leon, dove inizia il suo viaggio epica, la sua crescita da ragazzino a uomo d’armi. Portato alla corte del Re nel ruolo di semplice paggetto, Ruy si distinguerà per la sua capacità e tenacia in combattimento.  Viene scelto da Sancho el Fuerte, primogenito del re, come scudiero. Fra i due nasce un forte legame d’amicizia; ma il nome di Ruy inizia a circolare per tutta la Spagna grazie alle sue gesta in battaglia, in cui mostra un grande spirito di sacrificio.

el-cid-serie.jpg

 Nel frattempo, alle spalle del re, suo fratello Ramiro di Aragona trama per impossessarsi del regno e sciogliere l’alleanza con i Mori. In questo periodo storico, infatti, in Spagna convivono cristiani, musulmani e ebrei. A bramare la corona sono anche gli altri figli del re: Alfonso, fratello minore di Sancho cerca di attirare le attenzioni del padre, covando una grande gelosia nei confronti del fratello. Anche gli altri figli, l’infanta Urraca, l’infanta Elvira e il giovane Garcìa, entrano a far parte di questi intrighi e complotti verso il padre. Anche la regina Sancha brama il potere, arrivando ad escogitare malriusciti piani per far decadere il marito.

Cast di El Cid

jamie-lorente.jpeg

Rodrigo ‘Ruy’ Diaz de Vivar (Jaime Lorente) è il protagonista della serie. Fedele alla corona, valoro e dai sani principi, inizierà la sua scalata nella gerarchia della corte.

re-ferdinando-I.jpeg

Re Ferdinando I ( Josè Luis Garcìa Peréz) è il Re di Spagna. Giusto e magnanimo, consapevole però di ricoprire un ruolo che consegue della violenza.

regina-sancha.jpeg

Regina Sancha ( Elia Galera) è la moglie del Re. Rimpiange la scelta fatta in gioventù di lasciare tutto l potere al marito, per questo trama per prendere il suo posto.

conte-di-leon-el-cid.jpeg

Il Conte di Leon ( Carlos Bardem )

vescovo-el-cid.jpeg

Il Vescovo ( Juan Echanove )

infanta-urraca.jpeg

Infanta Urraca (Alicia Sanz ) è la figlia del re Ferdinando e della regina Sancha.

franz-ortiz-el-cid.jpeg

Sancho ( Franz Ortiz ) è il figlio del re, a cui Ruy fa da scudiero.

sancho.jpeg

Orduno (Pablo Alvarez) è l’antagonista di Ruy.

Stagioni

El Cid sarà disponibile sulla piattaforma di Amazon Prime il 18 dicembre 2020. Per ora è stata girata la prima stagione composta da cinque episodi, ognuno della durata di un’ora circa.

Fonte immagini: Best Movie, cinematogaphe.it, oquartonerd.com.br, adorocinema.com, Fotogramas, Wikipedia, diariodenavarra.es, elmundotoday.com, celebzz.com, xtasis.org, cokeriera.com.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.