Tra le serie di assoluto rilievo, uscite su Netflix a giugno 2020, spicca Curon. Produzione home-made in Italia, la serie prodotta da Indiana Production, dal 10 giugno è disponibile in tutti i Paesi in cui il servizio è attivo.

Ambientata a Curon Venosta, sul Lago di Resia in Alto Adige, la location ha un ruolo chiave e trasforma questa futura serie tv da vedere in un autentico drama “supernaturale”. Uno dei pochi prodotti italiani, su Netflix e non solo, a misurarsi con il genere internazionale del dark-fantasy. Cerchiamo meglio di capire perché Curon è un prodotto di assoluto interesse.

Trama

Protagonisti del racconto sono i gemelli Mauro e Daria, che giungono in Val Venosta a seguito della madre Anna, originaria di Curon. Ragazza madre poco più che diciassettenne, Anna fugge dal dolore e vuole ricominciare una vita lontana dall’ex marito. Si reca nel suo paese natale, ma non sa che non è quello il posto da cui si scappa dagli incubi. Farà così i conti col padre Thomas, burbero e solitario che vive in compagnia di un lupo che non riesce ad addomesticare. L’uomo accoglie con durezza la figlia e i nipoti.

Nel mentre emergono le piccole antipatie e i vecchi rancori di una piccola cittadina ancora arrabbiata coi Raina fin dai tempi della costruzione della diga,e che mal tollera l’arrivo dei nuovi cittadini. Mauro e Daria allora lottano per ambientarsi in un paese che non è casa loro. Arrivano da una metropoli come Milano, sono fuori dal mondo. Inoltre la madre scompare misteriosamente e i due si trovano ad indagare nelle trame oscure di una cittadina che è il contrario di un idillio. Emergeranno, nel racconto, segreti di famiglia, trame oscure. E una consapevolezza: si scappa da tutto, ma non da se stessi.

Personaggi

Qui di seguito uno sguardo ai personaggi, per capire meglio il motivo dietro al quale Curon promette di essere una serie prossimamente cult per gli amanti del genere.

Daria Raina. Interpretata da Margherita Morchio. Figlia di Anna, è una adolescente fortemente inquieta, perennemente arrabbiata con se stessa e con tutto il mondo che la circonda.
Ha un ruolo di primo piano nella trama della serie.

Mauro Raina. Interpretato da Federico Russo. Fratello di Daria, molto più timido, fragile ed introverso. Sordo fin dalla nascita, conosce fin dalla tenera età il significato di sofferenza e solitudine. Spesso escluso dagli altri, gira con un drone da lui stesso costruito.

Anna Raina. Interpretata da Valeria Bilello. Madre di Mauro e Daria, donna tormentata dalle vicissitudini della sua vita privata che scappa nel paesello natale. Qui viene accolta con freddezza ed indifferenza, fino a scomparire misteriosamente dalle scene…

Thomas Raina. Interpretato da Luca Lionello. Padre di Anna, nonno di Mauro e Daria. Personaggio ambiguo, oscuro e solitario. Vive da solo nel suo hotel abbandonato, in compagnia di un lupo che tenta di addomesticare. Non gradisce la presenza dei suoi cari.

Albert. Interpretato da Alessandro Tedeschi, è la guardia forestale di Curon, presenza costante sullo schermo. Sposato con Klara, insegnante della cittadina, è stato il primo, vero amore di Anna, madre dei protagonisti.

Stagioni

Curon è stato reso disponibile da Netflix dallo scorso 10 giugno. La prima stagione si compone di un totale di 7 episodi.

Non è ancora chiaro se vi sarà una seconda stagione, ma i personaggi della serie hanno dato il loro parere favorevole ad un possibile sequel. Intanto, di seguito, il trailer della produzione:

Fonte immagine: Everyeye

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.