non uccidere

C’è una serie tv italiana che ha varcato i confini nazionali e addirittura quelli dell’oceano. Stiamo parlando di Non Uccidere, fiction tricolore prodotta dal 2015 al 2018.

L’idea è stata partorita da Claudio Corbucci e la serie, trasmessa dalla Rai dall’11 settembre 2015, ha come protagonista Miriam Leone nei panni di Valeria Ferro, ispettore di polizia dal problematico passato familiare.

Genere thriller, drammatico e poliziesco per 2 stagioni da 36 episodi in totale. Arrivata in Francia col titolo di “Squadra criminale”, in Germania con “Die Toten von Turin” e nel Regno Unito e negli Stati Uniti d’America con il titolo “Thou Shalt Not Ki”.

Al centro della trama Non Uccidere mette la famiglia, indagata attraverso fatti criminosi: delitti tra persone che spesso si sono amate al punto da arrivare a odiarsi. Gelosie, vendette, rabbie represse o semplicemente raptus momentanei, in cui la verità insiste sempre a nascondersi.

Trama

La famiglia come comunità, come nucleo, come spazio in cui, nonostante tutto, avvengono ancora tantissimi crimini. Questo è il filo narrante di Non Uccidere.

Protagonista principale è Valeria Ferro, ispettore della Squadra Omicidi della Mobile di Torino. Al suo fianco c’è il fedele Andrea Russo, suo amico e consigliere, il veterano Gerardo Mattei e il giovane Luca Rinaldi, ancora esperto ma con tanta voglia di fare.

Dietro le indagini, le morti, i killer c’è però un altro argomento per questa serie tv rivelazione. È il passato doloroso di Valeria: quando era una bambina, sua madre Lucia è finita in carcere dopo aver ucciso il marito, suo padre. La piccola Valeria è stata costretta a vivere appena fuori Torino, insieme al fratello Giacomo e lo zio Giulio.

Dopo essere entrata in polizia è diventata la compagna di Giorgio, uno degli agenti incaricati delle indagini del delitto, che ormai ha fatto carriera. Intanto la madre è uscita dal carcere, il fratello fa di tutto per farle rincontrare ma Valeria rifiuta. Nella sua testa continuano a frullare mille domande sulla morte del padre. Sulla quale Lucia non sembra aver detto tutta la verità.

Personaggi

Questi i personaggi che compongono il Non uccidere cast:

miriam leoneValeria Ferro. Non ci nascondiamo: la vera marcia in più del cast Non uccidere è senza dubbio Miriam Leone. Occhi azzurri e profondi, capelli rossi, un fascino inaspettato e prorompente. È un ispettore della questura di Torino, dal carattere impulsivo e a volte scontroso. Ha un cattivo rapporto con la madre Lucia in seguito all’omicidio di suo padre, motivo per il quale è stata assente per molti anni dalla famiglia restando in carcere a scontare la pena. Giovane ma estremamente abile, è l’anima della Squadra Omicidi della Mobile di Torino. Testarda, razionale ma allo stesso tempo sensibile ai non detti dei sentimenti, con la testa totalmente al lavoro. Ha un solo credo: la verità. Ma dietro ogni sua mossa, ogni sua scelta, c’è la ferita dell’infanzia. Curiosità Non uccidere: Miriam Leone è stata miss Italia2008. Avevate forse dubbi?

matteo martariAndrea Russo. Interpretato da Matteo Martari, è il collega di Valeria Ferro. Inutile dire che si innamorerà di lei, penderà dalle sue labbra e le dimostrerà sempre grande gratitudine e affetto.

thomas trabacchiGiorgio Lombardi. Il capo di Valeria Ferro è invece interpretato da Thomas Trabacchi, che è anche il suo compagno nella vita sentimentale. Poliziotto abile, furbo, intelligente, uno dei primi casi su cui ha indagato è stato proprio il delitto del padre di Valeria. Il loro rapporto entrerà successivamente in crisi, dopo aver rifiutato di aprire il caso dell’omicidio. È un equilibrio faticosamente conquistato quello che si rompe definitivamente quando, all’inizio della serie, la madre di Valeria viene scarcerata e torna a casa, e con lei tutti i fantasmi del passato.

Gerardo Mattei e Luca Rinaldi. Interpretati rispettivamente da Riccardo Lombardo e Luca Terracciano sono il collega anziano e quello giovane di Valeria. Saggezza e novità, calma ed irruenza, pacatezza e sprezzo del pericolo. Due mondi a confronto.

Stagioni

Come anticipato, Non uccidere è una serie italiana composta da sole due stagioni. La fiction ha avuto un successo incredibile: vi abbiamo detto che è finita anche in America, e quando mai era successo prima per una serie tv italiana?

La prima stagione di Non Uccidere è composta da 12 episodi da 90 minuti ciascuno ed è andata in onda in prima visione assoluta su Rai 3 in due parti: la prima dall’ 11 settembre al 16 ottobre 2015; la seconda parte dal 9 gennaio al 22 febbraio 2016.

Non uccidere 2 è composta da 24 episodi da 50minuti ciascuno. E’ andata in onda, come per la prima, divisa in due parti: la prima parte dal 12 giugno al 3 luglio 2017 su Rai 2; la seconda parte su Rai Premium dal 19 gennaio al 9 febbraio 2019.

Gli episodi non hanno titolo e vi basta cercare streaming Non uccidere per calarvi in questo mondo di delitti e crimini. Alla ricerca della verità, insieme a Miriam Leone.

Fonte immagini: urbanpost.it; comingsoon.it; screenweek.it

SHARE
Previous articleDoc
Next articleGiudice Amy

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here