Fear The Walking Dead è una delle serie tv da vedere più apprezzate degli ultimi anni. Creata da Robert Kirkman e Dave Erickson per AMC, la serie è andata in onda per la prima volta dal 23 agosto del 2015.

Come tutti sanno, la serie in questione è uno spin-off, o per meglio dire un prequel dell’altrettanto nota serie The Walking Dead. L’universo è lo stesso dell’omonimo fumetto firmato dallo stesso Robert Kirkman, con Tony Moore e Charlie Adlard. Nonostante tanti evidenti collegamenti le due serie sono produzioni totalmente differenti. Qui, per l’occasione, abbiamo raccolto le curiosità più interessanti sul prequel.

Un debutto boom e la webserie

The Walking Dead, al suo debutto, tenne incollati circa cinque milioni di telespettatori americani davanti alle televisioni. Un successo annunciato, per molti impossibile da replicare, e che in molti casi continua ancora oggi. Sapevate che il prequel ha fatto di meglio?

Al suo debutto ufficiale, Fear The Walking Dead ha registrato, in termini di share, circa il doppio dei telespettatori: ben dieci milioni, record assoluto, per una serie che per certi versi, da parte della critica, è stata giudicata anche superiore alla prima.

Il successo di Fear The Walking Dead è stato tale da spingere AMC a realizzare una webseries per colmare il vuoto tra la prima e seconda stagione. Così è nata “Fear The Walking Dead: Flight 462”, composta da 16 episodi.

Senza titolo

Perché la serie ha questo titolo? Il tutto nasce da una battuta che recita uno dei personaggi dello show: “Fear is the coolest way” – si sente dire. Difatti il progetto è nato senza titolo. Nel momento in cui si registravano i primi episodi, la produzione era nota solo come “Cobalt”. Successivamente il titolo è stato modificato.

Come titolazione, inoltre, si era dapprima propensi per “The Walking Dead: Los Angeles”, ma Kirkman e la produzione hanno cambiato tutto per creare un collegamento migliore con la serie-sequel, da qui il titolo ormai noto a tutti nel mondo.

Qualche differenza tra le serie

Definire Fear The Walking Dead un prequel, per larghi versi, è un ossimoro. Le due serie, difatti, sono completamente staccate. La prima, evidente differenza la si trova nel fumetto: il prequel di cui ci stiamo occupando non proviene da alcun fumetto, ed è completamente indipendente da questo punto di vista. Piuttosto si sviluppa dalle stesse premesse.

Ancora: se The Walking Dead, in ciascun episodio, pone l’attenzione sui singoli personaggi, costretti a vivere insieme per via delle loro infauste sorti, Fear racconta invece la vita dal punto di vista della famiglia, ed il successivo dramma che si consuma alle prime fasi di pandemia.

Non si parla di zombie, nella nostra serie, né di erranti: si parla di infetti, peraltro in uno stato primigenio. Difatti gli infetti sono più umani qui che in The Walking Dead, proprio per dare l’idea di una infezione nascente.

Le due serie sono accomunate da un aspetto: in nessuna delle due emerge infatti il motivo, finora misterioso, dell’improvvisa epidemia che ha portato l’umanità al collasso. Fear The Walking Dead racconta quel che succede all’altro lato della costa quando il mondo comincia il suo viaggio nel baratro. Si focalizza sulla propagazione della malattia e sulle notizie che giungono, ma non sul motivo. Ma in fondo, il motivo si saprà mai?

Fonte immagine: SerialFreaks

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.