Si chiama Jemima Kirke, l’attrice e pittrice inglese che recita nel cast della serie televisiva americana Girls. La Kirke interpreta Jessa Johansson, una ragazza problematica che abbandona definitivamente gli studi presso l’Oberlin College, a causa della sua dipendenza da eroina. La Kirke nei panni della “tossicodipendente” è stata definita dalla critica e dall’audience come il “migliore personaggio” della serie tv Girls. Scopriamo in questa guida perché e qual è il profilo psico-comportamentale della ragazza.

Girls Cast: il profilo psicologico di Jessa

Jessa è divertente, intelligente, coraggiosa e, al contempo, crudele. Lotta contro l’abuso di sostanze stupefacenti, è una ladra, è emotivamente manipolativa, […] è scaltra e sconsiderata; passionale e sexy, nella serie televisiva, il suo personaggio è un continuo evolversi. Cambia carattere e sa interpretare la parte della perfetta figa”, scrive la critica americana a proposito del personaggio interpretato da Jemima Kirke nella serie tv Girls.

Ciò che rende Jessa amabile, nonostante i suoi difetti, è la sua capacità di essere “genuina” e concreta: nella seconda stagione, quando la ragazza si reca con Hannah a visitare suo padre, tutti i suoi problemi psicologici e comportamentali si rivelano in modo trasparente. Purtroppo, queste problematiche sono dovute al semplice fatto di non essere cresciuta con genitori amorevoli. Jessa ha dovuto diventare subito una donna e prendendosi cura di sé stessa fin da piccina. Anche se può sembrare insensibile, si rivela una “ragazza saggia” che tenta di trovare un lavoro, va in riabilitazione e cerca di tornare a scuola. Vuole essere migliore e si cimenta nell’esserlo ad ogni costo. Nell’ultima stagione della serie televisiva, Jessa prova ad essere una brava persona, a dimostrarsi calma e trasparente. Purtroppo, il sul lato “malvagio” riaffiora quando tenta di “rovinare” la vita alla cugina Shoshanna.

Tutte le critiche sono concordi nel ritenere che Jessa sia “sfacciata”: la mancanza di due validi genitori impatta negativamente sul suo carattere e sul profilo psico-comportamentale della giovane. Nonostante i suoi difetti e pecche, Jessa è “uno dei pochi personaggi non sempre motivati esclusivamente dall’egoismo”: ciò lo dimostra quando aiuta Adam a prendersi cura del bambino. Complessa, esilarante e piena di problemi, nell’ultimo episodio, Jessa perdona Hannah e si dimostra una vera Amica. Per la ragazza la serie si chiude con un lieto fine.

Fonte: dazeddigital.com

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here