Un prodotto esilarante, divertente e ironico. La serie tv Dov’è Mario ? è tutto questo. Prodotta nel 2016 e trasmessa in prima visione assoluta in Italia da Sky Atlantic, vede protagonista Corrado Guzzanti, che riveste anche il ruolo di sceneggiatore e ideatore, nel ruolo di Mario Bambea, intellettuale di sinistra che dopo un grave incidente decide di lasciare il suo posto ad un bizzarro alter eco, Bizio Capoccetti.

Come inizio niente male insomma. Ma vediamo di capirci qualcosa di più.

Trama

Mario Bambea è un famoso esponente dell’intellighenzia di sinistra di fine XX secolo. Oggi però in grave crisi dal punto di vista finanziario e di successo. A peggiorare le cose arriva un incidente stradale gravissimo, a cui però riesce miracolosamente a sopravvivere.

Quando si risveglia però qualcosa è cambiato. Un qualcosa a cui la moglie Milly e i suoi amici e collaboratori non badano molto. Bambea inizia infatti ad essere affetto da un disturbo di personalità multipla che, ogni volta che si sveglia, lo fa diventare un razzista, volgare e ignorante comico romano, di nome Fabrizio Capoccetti.

Sarà Dragomira, l’infermiera che lo sta aiutando nel percorso di riabilitazione, a venire a conoscenza della doppia vita di Bambea. Così lo aiuta e la tiene nascosta all’opinione pubblica. Ma è un segreto pericoloso, scottante, messo a repentaglio dal successo che Capoccetti ha come comico, suscitando le invidie di tutto il cabaret romano. Riuscirà a uscirne indenne?

Personaggi

Questi i personaggi che compongono il Dov’è Mario? cast:

corrado guzzantiMario Bambea (Corrado Guzzanti), è un intellettuale di sinistra, al centro della scena e davanti ai riflettori per almeno dieci anni. Filosofo, scrittore impegnato, politico. Con l’avvento della crisi culturale, oltre che economica, che attraversa l’Italia nel 2010, svanisce il suo ruolo di guida, il pubblico non lo ama più. Sempre peggio, ha un incidente automobilistico molto grave, che gli farà perdere quasi completamente e a tratti il senno.

Fabrizio Capoccetti (Corrado Guzzanti), detto Bizio è l’alter ego dell’intellettuale: un comico romano sboccacciato e volgare. Quando Bambea si addormenta ecco che arriva Bizio, che si esibisce nel teatro sotto casa e conquista le risate di tutti grazie al suo umorismo facile, razzista e ricco di luoghi comuni che oggi potremmo chiamare populisti.

evelina meghnagiDragomira (Evelina Meghnagi), è invece l’infermiera che segue Bambea nella sua riabilitazione. Fuggita dalla Romania durante la dittatura, è una poetessa mancata e vive in Italia da badante. È l’unica a scoprire la doppia identità dell’intellettuale e cercherà di proteggerlo riportandolo a casa all’alba.

nicola rignaneseGianfranco Faglia (Nicola Rignanese), impresario senza scrupoli con il solo obiettivo dei soldi, gestisce il piccolo teatro dove Bizio si esibisce. Alla ricerca di nuovi talenti da portare in televisione, punta tutto sull’approdo del comico romano a livello nazionale. È interpretato da Nicola Rignanese.

Stagioni

L’idea della serie è venuta a Corrado Guzzanti nel 2013 e voleva sperimentare liberamente con personaggi inseriti in una storia più grande. Sviluppata da Mattia Torre, che aveva in passato collaborato con Guzzanti per Boris e il film Ogni Maledetto Natale, sviluppa il clima post-berlusconiano, prende in giro l’esplosione del talk show, ironizza sulla percezione dell’intellighenzia di sinistra.

L’accoglienza è stata molto buona. Le puntate Dov’è Mario sono state descritte come dotate di “forza insolita e rivoluzionaria” e hanno ricevuto apprezzamenti bipartisan.

L’unica stagione della serie è composta da 4 episodi da circa 40 minuti ciascuno. Una cosa facile facile da vedere, ma veramente simpatica e interessante!

Fonte immagine: ilpost.it; ilfattoquotidiano.it; agence-annealvarescorrea.com; comingsoon.it

REVIEW OVERVIEW
Dov'è Mario?
SHARE
Previous articleThe Crown
Next articleDiario di una nerd superstar

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here